Sicile.net
 
SICILE
Parole: Singole Tutte
Ultimo aggiornamento: 16/07/2018
Home » Cultura » Storia » Sbarco dei Mille - Calatafimi »

Sbarco dei Mille - Calatafimi

Commenti  (0) Invia un tuo commento Versione stampabile

PhotoGallery |  
Dopo il fortunato sbarco, Garibaldi fa strada verso Palermo e giunge a Salemi dove decreta la dittatura a nome della Casa Savoia. L'indomani ‚ quello della battaglia tra le più famose d'Italia. Calatafimi ("Caro Nino, qui si fa l'Italia o si muore"), ove il Borbone tiene saldamente una preminenza fortemente coperta da artiglieria.
Ai primi spari, si capisce che le armi fornite dal Cavour sono solo fucili di scarto dell'esercito Piemontese. Si combatte alla baionette ed alla sciabola. L'entità dei danni fa esitare perfino Nino Bixio che suggerisce la ritirata. Di cui la risposta famosa del Condottiere...   
Photo gallery
 
Calatafimi - Panorama del campo di battaglia attorno al Pianto Romano
 
 
Calatafimi - Il cozzo di Pianto Romano col monumento del Basile (visto lato Salemi)
 
 
Calatafimi - (solarizzazione)
 
 
Calatafimi - Pianto Romano - Bassi rilievi del genovese G.B.Tassara
 
 
Calatafimi - Pianto Romano - Bassi rilievi del genovese G.B.Tassara
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Salemi - La dittatura in Sicilia alla vigilia della sanguinosa battaglia di Calatafimi
 
 
Calatafimi - Monumento del Basile (1892)a Pianto Romano
 
Invia un tuo commento riguardo questo articolo
 
PhotoGallery |
Commenti
Nessun commento
MEMBER'S CLUB
Username
Password
Non sei registrato?
Hai dimenticato la password?
 

Powered & Designed