Sicile.net
 
SICILE
Parole: Singole Tutte
Ultimo aggiornamento: 24/09/2017
Home » Blog JP » Reazioni viscerali contro l' (assenza di) amministrazione comunale di Palermo »

Reazioni viscerali contro l' (assenza di) amministrazione comunale di Palermo

Commenti  (0) Invia un tuo commento Versione stampabile

Altre risorse o riferimenti |  
Altre risorse o riferimenti

E da tempo che aspettavo una reazione della cittadinanza contro l'incredibile arroganza del metodo Cammarata alla testa dell'amministrazione comunale di Palermo.
Non mi esprimer• in discorsi vani, ma racconter• solo alcuni aneddoti vissuti in prima persona in questi anni:

1. Sono chiamato a guidare un gruppo VIP dei presidenti di tutti i Club Lion's d'Italia, il quale Presidente quell'anno (2006 se non erro) ‚ un Siciliano di Palermo. Egli mi racconta che nel suo rapporto con il Comune di Palermo, ‚ stato proprio il sindaco Cammarata ad insistere per fare lui personalmente da Cicerone ad un gruppo cosi distinto, con invito a Villa Niscemi per un cocktail e visita privata.
Al giorno indicato, in seguito alla mia visita della citt…, ci rechiamo a Villa Niscemi...che troviamo chiusa. Sconforto del Presidente, ovviamente. Mi precipito a discutere con i custodi che non possono che confermare la chiusura per motivo di una riunione straordinaria della Giunta (siamo in periodo di elezioni).
A questo punto spiego la natura del gruppo e chiedo la cortesia che vengano aperte le porte comunque per darmi l'occasione di improvvisare un commento breve sulla storia della Villa. Mi ‚ concesso, con riserve e malumore.
Naturalmente chiedo che il sindaco Cammarata sia avvisato immediatamente della situazione.
Nel cortile, trovo una dita di catering impegnata a smontare l'allestimento di un cocktail appena concluso. La conosco, ‚ di un mio conoscente. Messo al corrente della situazione, li chiedo se in base a quanto rimane dell'evento concluso ‚ in grado di presentare dignitosamente qualcosa. Per amicizia accetta e improvvisa in un batter d'occhio un ricevimento semplice ma che lascia pensare ad un cocktail previsto ad hoc per i presidenti Lion's.
A questo punto invito finalmente il gruppo ad entrare a Villa Niscemi, pregandole di scusare il ritardo portato alla doverosa loro accoglienza.
Dopo una lunga attesa fortunatamente alleggerita dal famoso cocktail, si presenta un assessore incaricato dal sindaco di porgere le sue scuse. E con notevole faccia tosta, senza capire che si trova dinanzi ad un pubblico in attesa della famosa visita privata promessa dal sindaco, in piedi per assenza di sedie, dopo aver dovuto combattere con i custodi per accedere alla toilette, situata nella villa e per questo motivo teoricamente non accessibile durante una riunione della Giunta, l'assessore si lancia in un discorso di campagna elettorale.
Naturalmente la visita non si far…, ed il sindaco Cammarata rimetter… la faccia con questo pessimo trattamento di una tra le espressioni associative pi— in vista a livello nazionale.

2. Come scordare mai il primo Festino (corteo tradizionale ogni 14 luglio in onore di S. Rosalia patrona di Palermo) del nuovo sindaco Cammarata che sin dall'esordio metteva in bella mostra quanto sarebbe stato lo stile della sua comunicazione ?
La novit… del detto Festino era l'economia, a punto di sostituire al tradizionale attacco di cavalli un trattore. Il quale rimase fermo in panna all'ora O, facendo slittare l'inizio della manifestazione di parecchie ore. Cosi che tanti rinunciarono, tornandosi a casa, rubata loro la festa pi— importante di Palermo dal 1625.
Quale sorpresa fu la mia di sentire l'indomani il sindaco Cammarata complimentarsi sulle radio e le tv locali per il successo del suo primo Festino, come se di niente fosse.

3. E necessario ricordare il penoso affare della zona blu, ovvero il sequestro di tutta Palermo in una rete di strisce blu per il parcheggio a pagamento ?
In chiara violazione di ogni principio e regolamento, che consentono una percentuale di posti in libero accesso, furono ricavati addirittura dei posteggi anche dove la presenza di qualche palo o altro rendevano ogni parcheggio impossibile.

4. Legato all'argomento precedente, penso di fare parte della generazione che difficilmente si scorder… l'affare della ZTL (zona a traffico limitato), non solo per la difficolt… di ottenere prima tale permesso, ma anche dopo per ottenerne il rimborso, essendo l'iniziativa stata bocciata clamorosamente per non rispetto di alcune procedure.

5. Alla guida di un gruppo di Francesi nel centro storico, passavo quel giorno in Piazza S. Anna al momento tanto atteso dal sindaco dell'apertura del complesso museale omonimo. Posso fare vanto di essermi fatto rubare il mestiere dal sindaco, che appena visto il mio gruppo si precipit• per fare vanto della sua nuova realizzazione, trascinando la comitiva a suo seguito all'interno del complesso. Ho stimato non dovere oppormi in alcun modo a tale iniziativa, non potendo gli ospiti stranieri non essere onorati di essere cosi guidati dal nostro primo cittadino.
Anche se una volta dentro l'edificio, egli scomparve come neve al sole e che tanti dei miei clienti, colpiti dal famoso sorriso, mi dissero la loro sorpresa che il sindaco di una citt… di 850.000 abitanti abbia il tempo di "reclutare" sulla pubblica via per assicurare pi— flusso di persone a quello che evidentemente mancava in quel istante...

6. Ero tra gli organizzatori nel 2006 del primo Simposio in Sicilia dell'Accademia dei Maestri Pasticceri Italiani. A seguito dei lavori durati tre giorni, la manifestazione finale aperta ad un pubblico di invitati nel Teatro Massimo si concludeva con una cena di gala a Palazzo Buttera. Come da consuetudine, le varie amministrazioni avevano ricevuto un invito, e per il specifico della cena di gala, si chiedeva loro di prenotare il numero di posti che pensavano utilizzare. Nel caso del Comune di Palermo, furono diciotto.
La sera venuta della cena di gala, e con notevole ritardo, il sindaco Cammarata si present• senza salutare nessuno oltre gli stessi organizzatori Palermitani, e cen• velocemente assieme ad una nota amica sua, accompagnati dagli autisti e dalla scorta per un totale di nuove persone sulle diciotto aspettate. Come erano arrivati ripartirono, avendo trasformato in mensa popolare una serata presenziata dall'elite della nostra pasticceria nazionale, tanti di loro di fama internazionale...


Invia un tuo commento riguardo questo articolo
 
Altre risorse o riferimenti |
Commenti
Nessun commento
MEMBER'S CLUB
Username
Password
Non sei registrato?
Hai dimenticato la password?
 

Powered & Designed